Comitato degli Inquilini
1830
page-template-default,page,page-id-1830,page-child,parent-pageid-1062,bridge-core-1.0.6,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-theme-ver-18.2,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive
 

Comitato degli Inquilini

Informazioni riguardanti il comitato degli Inquilini

Comitato delle organizzazioni rappresentative degli inquilini dell’ Ater della provincia di roma (delibera del commissario straordinario n. 21  del 20/04/2016 e  n.22 del 6/05/2016)

elenco associazioni inquilinato

Il Comitato, previsto dall’art. 10 dalla Legge Regionale 30/02 e dall’art. 27 dello Statuto dell’Ater della Provincia di Roma, opera con le finalità di garantire la partecipazione e la collaborazione degli utenti all’attività aziendale.

In particolare, tratta le materie attinenti alla funzionalità e qualità dei servizi oggetto della Carta dei Servizi, nonché alla sua osservanza da parte degli organi e degli uffici aziendali.

Il Comitato ha il diritto-dovere di segnalare all’apposita Commissione Consiliare qualsiasi inosservanza della Carta dei Servizi, della normativa nazionale e regionale dello statuto e dei regolamenti dell’Azienda provvedendo:

  • a raccogliere le istanze, le domande, e le richieste su problematiche generali provenienti dai comitati, da singoli cittadini e da gruppi di assegnatari, inviandone, eventualmente, copia agli organi preposti dell’Azienda con proprio parere. In caso di istanze generalizzate in merito a contestazioni su spese a carico degli inquilini, disservizi, motivati e non anonimi, dei singoli uffici, interpretazione di norme e regolamenti, il Comitato ha facoltà di chiedere audizioni al Dirigente del Servizio competente in materia;
  • a formulare osservazioni, suggerire aggiustamenti e miglioramenti delle procedure in uso e a proporre eventuali modifiche;
  • a formulare parere preventivo e consultivo sulla Carta dei Servizi Aziendale;
  • a formulare parere consultivo sulle modifiche eventualmente proposte dal Consiglio di Amministrazione dell’Azienda sulla Carta dei Servizi Aziendale;
  • a monitorare, in collaborazione con l’Azienda, le situazioni più critiche e studiare proposte di soluzione, con particolare attenzione alla qualità, all’efficienza e alla tempestività dei servizi erogati e al rapporto tra Azienda e assegnatari.

Il Comitato, inoltre, ha il diritto di conoscere preventivamente gli atti ufficiali e le comunicazioni generali che vengono inviate agli utenti per poterle osservare.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi