Regolarizzazioni
1856
page-template-default,page,page-id-1856,page-child,parent-pageid-1062,bridge-core-1.0.6,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,no_animation_on_touch,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-theme-ver-18.2,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive
 

Regolarizzazioni

Comunicato riservato a coloro che hanno occupato senza titolo un alloggio di E.R.P. entro il 23/05/2014

Si comunica che con DGR n. 429 del 07/07/2020, pubblicata sul BURL n. 89 del 14/07/2020 e sul sito istituzionalewww.regione.lazio.it, sono stati approvati, ai sensi della L.R. 1/2020, il modello di domanda per l’assegnazione in regolarizzazione di alloggi di edilizia residenziale pubblica occupati senza titolo e le modalità procedurali per la regolarizzazione amministrativa delle occupazioni senza titolo.

Coloro che alla data del 23/05/2014 occupano senza titolo alloggi di E.R.P. ed in possesso delle condizioni e dei requisiti previsti dalla predetta L.R. 1/2020, possono presentare domanda di assegnazione in regolarizzazione per l’alloggio occupato utilizzando il modulo allegato A alla DGR 429/2020.

Tale modulo di domanda dovrà essere validamente compilato, sottoscritto ed inviato a partire dal 1° settembre 2020 ed entro e non oltre le ore 24:00 del 27 febbraio 2021, secondo le modalità indicate nell’allegato B della predetta DGR 429/2020, in autonomia o con l’ausilio e l’assistenza di CAF, Sindacati, Patronati e Comitati Inquilini.

Nel primo caso la domanda con i relativi allegati potrà essere spedita a mezzo raccomandata postale A.R., oppure alle rispettive caselle di PEC, al Comune sul cui territorio è ubicato l’alloggio ed all’ATER della Provincia di Roma, via Ruggero di Lauria, 28 – 00192 – Roma – PEC: regolarizzazione2020@pec.net. Nel secondo caso la domanda ed i documenti dovranno essere inviati esclusivamente tramite PEC.

Si avverte fin d’ora che le domande recapitate in maniera diversa da quanto sopra illustrato, e/o spedite anteriormente o successivamente al predetto termine, non potranno essere accolte.

Le domande validamente recepite saranno comunque oggetto di valutazione al fine di verificare la presenza dei requisiti di cui alla predetta L.R. 1/2020.

Presupposto per beneficiare della sanatoria resta comunque la definizione della posizione contabile come stabilito dalla medesima L.R. 1/2020, pertanto, in caso di posizione favorevole alla regolarizzazione ed all’assegnazione, dovranno necessariamente essere concordate con la scrivente Azienda ed accettate le modalità di pagamento delle indennità d’occupazione senza titolo anche in forma rateale.

Si invitano infine tutti coloro con posizione amministrativa incerta (istanze di subentro senza esito, assegnazioni provvisorie, ecc.) a compilare ed inoltrare, a titolo cautelativo, anche la domanda di cui al presente comunicato.

firmato
IL DIRETTORE GENERALE
Dott. Luigi Bussi

Documenti