Morosità
1854
page-template-default,page,page-id-1854,page-child,parent-pageid-1062,bridge-core-1.0.6,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-theme-ver-18.2,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive
 

Morosità

Si comunica che l’ATER della Provincia di Roma, nell’ambito delle molteplici attività finalizzate al recupero delle morosità programmate per il corrente anno 2020, sta procedendo all’inoltro delle diffide di contestazione dei debiti maturati dalla generalità dell’utenza al 31/12/2019, quale formale atto di costituzione in mora e contestuale interruzione dei termini della prescrizione.

Pertanto, al fine di non incorrere nelle procedure amministrative e legali conseguenti alla mancata regolarizzazione dei debiti contestati, fino al rilascio degli alloggi, si invita l’utenza morosa a definire la propria posizione debitoria con le modalità e nei termini illustrati nella diffida.

Si comunica inoltre che, giusta determinazione direttoriale n. 5 del 13/01/2020,  a decorrere dalla bolletta di marzo, per tutti gli utenti degli alloggi soggetti a censimento, si è resa necessaria l’applicazione delle differenze a conguaglio, in funzione delle decorrenze di legge, tra canone richiesto e nuovo canone calcolato sulla base delle dichiarazioni rese in fase di rilevazione dei censimenti anagrafico-reddituali anno 2014, 2016 e 2018. Sono state altresì applicate, nei casi di dichiarazioni irregolari o non veritiere relative ai censimenti 2012 e 2016, le differenze a conguaglio tra i canoni richiesti e quelli dovuti calcolati sulla base dei redditi accertati presso l’Agenzia delle Entrate.

Gli utenti in regola con i pagamenti riceveranno una comunicazione riportante nel dettaglio l’anno di riferimento del censimento, l’importo a conguaglio ed il numero delle rate previste in bolletta. Per gli utenti interessati dall’inoltro delle diffide tali informazioni sono riportate nel corpo della diffida stessa.

Per quanto attiene all’importo totale per i conguagli dei censimenti, per gli utenti che ricevono bolletta l’importo è stato rateizzato ed è già in corso di emissione all’interno della bolletta mensile, pertanto non occorre effettuare alcun versamento separato. Gli utenti per i quali non è prevista l’emissione di bolletta mensile troveranno le istruzioni per il versamento del dovuto all’interno della comunicazione/diffida di cui sopra.

Per quanto attiene all’importo relativo alla morosità pregressa, è possibile versare l’acconto, nella misura ed entro i termini indicati in diffida, con le seguenti modalità:

  •  Mediante bonifico presso il c/c postale intestato all’A.T.E.R. della Provincia di Roma, IBAN: IT14G0760103200001026471951, causale “saldo morosità e conguaglio canoni”;
  • Mediante l’utilizzo del sistema PagoPA entrando nel Portale del cittadino: https://aterdiroma.provincia.plugandpay.it ed accedendo alla sezione relativa al Pagamento Spontaneo e inserendo il Codice Avviso, l’importo e tutti i successivi “dati del contribuente debitore verso la PA” richiesti. E’ possibile scegliere tra gli strumenti di pagamento disponibili: carta di credito o debito o prepagata sui principali circuiti (Visa, MasterCard, VPay, Maestro, CartaSi, etc), bonifico bancario, Pay Pal, Satispay se si dispone di un relativo account.

Preme in proposito precisare che trattasi di atti dovuti ed indifferibili e che l’Azienda, nella consapevolezza delle difficoltà economiche di molte famiglie conseguenti all’emergenza sanitaria in corso, ha stabilito di ridurre in maniera significativa l’entità degli importi chiesti in acconto ed ha rimodulato i piani di rientro dilazionati aumentandone la durata per consentire la riduzione degli importi mensili delle rate.

Con l’occasione si ringraziano tutti gli utenti che regolarmente provvedono a versare quanto dovuto per l’immobile in uso e si tiene a ricordare che essere al corrente con i pagamenti è la condizione per accedere a tutti i benefici che la normativa regionale sull’ERP concede agli assegnatari (subentri, ampliamenti del nucleo familiare, cambio alloggio, riduzioni del canone ecc.), nonché all’acquisto agevolato dell’alloggio (ove previsto) e, se del caso, alla straordinaria procedura di regolarizzazione delle occupazioni senza titolo di recente emanazione da parte della regione Lazio. Ciò permetterebbe inoltre all’ATER di somministrare con maggiore puntualità tutti quei servizi, quali manutenzione, pulizia, potature, vigilianza, ecc., la cui erogazione è oggi fortemente condizionata proprio dall’elevata incidenza della morosità con evidenti ripercussioni anche su chi invece adempie puntualmente ai pagamenti.

Per ulteriori informazioni e chiarimenti l’ATER della Provincia di Roma potrà essere contattata:

  • Rivolgendosi ai seguenti numeri telefonici:
    SERVIZIO GESTIONE IMMOBILI – Piazza Navigatori, 15 – 00147 Roma (RM)
    Tel: 06.39863.2439/2415 | Numero verde: 840.000.041
    (per gli aspetti amministrativi legati ai conguagli dei censimenti),
    Tel: 06.39863.2417/2423 – 2516 | Numero U.R.P. – 06.39863.2896
    (per gli aspetti contabili relativi ai conguagli e per la diffida di morosità);

Il ricevimento dell’utenza, salvo diverse superiori disposizioni che saranno comunicate sul sito internet aziendale: www.aterprovinciadiroma.it, è momentaneamente sospeso.

Documenti