Autogestione
2108
page-template-default,page,page-id-2108,page-child,parent-pageid-1062,bridge-core-1.0.6,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-theme-ver-18.2,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.4.1,vc_responsive
 

Autogestione

L’AUTOGESTIONE DEI SERVIZI, DEGLI SPAZI COMUNI E DELLE MANUTENZIONI ORDINARIE quale forma diretta ed ordinaria di gestione dei fabbricati di Edilizia Residenziale Pubblica da parte degli assegnatari, è disciplinata dall’art. 5 comma e) della L.R. 06 Agosto 1999 n. 12 e dal successivo Regolamento Regionale 20 Settembre 2000 n. 2.

La costituzione dell’Autogestione comporterà considerevoli benefici per l’Utenza: una gestione più economica e partecipativa del fabbricato, con decisioni dirette sui servizi, sull’uso degli spazi comuni e sull’esecuzione delle piccole manutenzioni, nonché, e questo è l’aspetto probabilmente più significativo, un considerevole abbattimento dei costi con un effettivo e concreto risparmio, almeno per quanto riguarda gli impianti centralizzati, degli oneri di gestione accessori.

Per richiedere eventuali ulteriori informazioni e chiarimenti è possibile inviare una comunicazione all’indirizzo di posta elettronica autogestioni@aterprovinciadiroma.it.

L’A.T.E.R. nelle prossime settimane avvierà una serie di incontri con gli utenti dei fabbricati di E.R.P. per illustrare le caratteristiche dell’istituto dell’Autogestione, le modalità di costituzione nonché quelle di funzionamento.

Successivamente, a decorrere dal mese di ottobre 2016 l’Azienda provvederà ad adottare le iniziative necessarie per la costituzione delle singole Autogestioni, accordando priorità a quei fabbricati nei quali gli assegnatari abbiamo presentato richiesta in tal senso.