Prezzo cessione alloggio | Ater Provincia di Roma
2020
page-template-default,page,page-id-2020,bridge-core-1.0.6,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-theme-ver-18.2,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.6.0,vc_responsive
 

Prezzo cessione alloggio

Il prezzo dell’alloggio è determinato secondo le modalità di seguito precisate:

1. A base del calcolo del prezzo di cessione viene presa in considerazione la RENDITA CATASTALE degli alloggi aggiornata ai sensi dell’art. 80 della L.R. 4/06;

2. A tale rendita viene applicato un MOLTIPLICATORE pari a 150 secondo le modalità stabilite dall’ATER Provincia di Roma, con Delibera Commissariale n.24 del 18.04.2014;

3. Al prezzo di cessione come sopra determinato vengono quindi applicate le seguenti RIDUZIONI:

a. abbattimento dell’1% per ogni anno di anzianità di costruzione dell’immobile fino al limite massimo del 20%. Tale limite è ridotto al 10% in caso di stabili individuati come di pregio ai sensi della normativa vigente caratterizzati cioè da almeno uno dei seguenti requisiti:

– presenza di vincoli architettonici di cui alla legge n. 1089/1939; – abitazione di lusso come definita ai sensi della legge 408/1949,

– ubicazione all’interno dei centri storici come definiti dagli strumenti urbanistici vigenti nel Comune di riferimento;

b. abbattimento di un ulteriore 5% per coloro che, acquistando l’alloggio condotto con regolare assegnazione, risultino in regola con i pagamenti richiesti;

c. abbattimento di un ulteriore 10% in caso di acquisto collettivo contestuale, con atto unico, di tutti (100%) gli alloggi cedibili dello stabile posto in vendita.

d. al valore così ottenuto vengono aggiunte eventuali SPESE DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA sostenute dall’ATER ai sensi dell’art. 48 comma 7 della L.R. 27/06;