Tempestivo intervento ATER in Frascati | Ater Provincia di Roma
1570
post-template-default,single,single-post,postid-1570,single-format-standard,bridge-core-1.0.6,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-theme-ver-18.2,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.6.0,vc_responsive
 

Tempestivo intervento ATER in Frascati

Tempestivo intervento ATER in Frascati

 

In merito al cedimento del soffitto verificatosi nell’alloggio ATER di via Angelo Celli a Frascati, l’Azienda comunica che, in seguito al fonogramma ricevuto dai vigili urbani di Frascati, ha tempestivamente predisposto un sopralluogo tecnico per valutare l’entità dei danni e programmare il conseguente intervento di ripristino dell’ intonaco.

L’ATER della Provincia di Roma non può non confermare che la carenza di risorse economico finanziarie purtroppo compromette la realizzazione dei necessari interventi di manutenzione straordinaria che garantirebbero adeguata sicurezza e cura degli alloggi. Sicuramente non rappresentano il costume e l’impegno dell’amministrazione, e di tutti i dipendenti,  la logica dell’ “arrangiatevi da soli e se viene giù tutto chi se ne frega” riportata nell’articolo pubblicato dal quotidiano on-line il mamilio.it.

Seppure tra gravissime difficoltà economiche finanziarie, dovute anche agli elevati livelli di morosità, l’Azienda è fortemente impegnata nell’attuazione dei programmi di manutenzione ordinaria e straordinaria finalizzati a garantire alloggi sicuri e dignitosi. Tale mission aziendale è svolta con professionalità, cura e dedizione da tutto il personale tecnico dell’ ATER che quotidianamente pone in essere un impegno responsabile.

 

Il Direttore Generale, Avv. Fabrizio URBANI, sottolinea che “non c’è indifferenza verso i problemi abitativi degli inquilini, l’ Azienda è consapevole ed ha una perfetta conoscenza delle situazioni critiche presenti sul territorio; le difficoltà di intervento sono dovute esclusivamente alla drammatica carenza di risorse economiche che compromette fortemente la realizzazione dei programmi aziendali, tra cui hanno priorità assoluta gli interventi di manutenzione”.